Chiesa_di_Negrar

Negrar (mappa) rimane fedele ad una impostazione di secoli fa. L'agricoltura è specializzata in ciliegie, uva e frutta. con una produzione vinicola specializzata nei vini Valpolicella e Recioto. Una netta prevalenza di vini rossi con un forte orientamento all'esportazione. La montagna condivide con i comuni vicini una specializzazione nell'allevamento con prodotti derivati tipici (salumi, formaggio Monte Veronese).
La frazione di Prun da il nome ad una pietra particolare ora estratta prevalentemente sul monte Loffa e lavorata nella parte alta del comune condividendone lo sfruttamento con il comune di Sant'Anna d'Alfaedo. È zona di produzione del vino Valpolicella classico DOC, dell'Amarone classico DOC e del Recioto classico DOC.

La Pietra della Lessinia, già conosciuta come Pietra di Prun (dal nome di una vicina località), è una pietra calcareo marnosa che si presenta a strati separati da argilla e di spessore variabile da 2,5 a 30 cm, con colorazioni rossastre, rosee e talvolta bianco-grigiastre e con uno spessore totale di circa 8 metri. La più pregiata è localizzata sul Monte Loffa. Appartiene alla formazione della scaglia rossa ed è costituita da sedimenti pelagici che si sono depositati durante il periodo cretaceo.

Leggi tutto...

 

chiesa_di_Santa_Annad_alfaedo

Collocazione
Sant'Anna D'Alfaedo (mappa) è un comune della Lessinia provincia di Verona.
Geografia fisica
Sant'Anna d'Alfaedo è a 30 chilometri da Verona. Il territorio del comune è quasi totalmente a sud dei Corni (Corno d'Aquilio, 1545 msl e Corno Mozzo).
Una parte del comune è a nord del Corno d'Aquilio, ed è chiamata Pialda bassa; in questo luogo è ubicata la Spluga della Preta, un insieme di grotte carsiche che arrivano ad una profondità esplorata di circa 1000 metri, conosciuta per lunghi anni come la grotta più profonda del mondo. Altro capolavoro della natura è nella zona sud del comune, il Ponte di Veja, un ponte naturale di pietra residuo di una lenta erosione della parte posteriore di un antro. 

Leggi tutto...

 

chiesa_velo_veronese

Velo Veronese (mappa) è un comune di 801 abitanti della provincia di Verona e dista 32 chilometri da Verona. È nella parte nord orientale della provincia, si trova su una sella tra il Monte Purga e il Monte Stozè, tra le valli di Squaranto e d'Illasi.
Etimologia
L'etimo di Velo Veronese (lingua cimbra: Vellje-Feld, tedesco: Feld) è incerto, forse preromano (condiviso con Velo d'Astico nel vicentino), forse "villus" (suolo rivestito d'erba), forse "vela" (campo triangolare a forma di vela).
Storia
Sul Monte Purga, la presenza umana affonda nella preistoria; risale all'età del Ferro e rientra nel complesso sistema dei castellieri, villaggi fortificati uniti tra loro da sentieri. In epoca romana fu poi eretto un piccolo forte, dove oggi si trova una ottocentesca cappella. In questa epoca si può ipotizzare la nascita del nucleo abitativo che darà origine al paese di Velo Veronese. È probabile che Velo come nucleo abitato fosse presente precedentemente all'editto di Bartolomeo della Scala.

Leggi tutto...

 

chiesa_di_boscochiesanuova

Il Comune di Bosco Chiesanuova (mappa) si estende per una superficie di circa 65 kmq sui Monti Lessini nel Veneto, in Provincia di Verona. Il suo territorio comprende, oltre al capoluogo Bosco Chiesanuova situato a 1106 m di altezza s.l.m., le frazioni di Valdiporro, Corbiolo, Arzeré e Lughezzano, oltre a circa 250 piccoli nuclei abitativi detti contrade, oggi in parte disabitate.
Le zone ubicate alle quote più elevate sono occupate in gran parte da verdi pascoli ondulati in cui da millenni si svolge l’alpeggio estivo: sono costellati da casare e baiti in pietra dall’architettura caratteristica e unica sulle Alpi; gli edifici più antichi datano all’inizio del cinquecento.

Leggi tutto...

 

chiesa_erbezzo

Erbezzo (mappa) (Gen Wiese in lingua cimbra, Bisan in tedesco, Arbedo in dialetto veronese) è un 
comune di 785 abitanti della provincia di Verona.
Collocazione
Erbezzo è un comune dell'alta Valpantena, collocandosi a 1118 metri d'altitudine è il più alto comune della provincia di Verona.

Geografia

Erbezzo dista 31 chilometri da Verona, è il più occidentale dei 13 antichi comuni cimbri veronesi. Ha la casa comunale più alta della provincia (1.118 metri slm).

Leggi tutto...

 

Chiesa_di_Fumane

Geografia
Fumane (mappa) dista 18 km da Verona ed è in posizione nord ovest rispetto al capoluogo.
Il comune di Fumane ha una altitudine che va da un minimo di 156 metri slm. ad un massimo di 1.128 m s.l.m., è vasto e popoloso. Il territorio occupa la vallata dominata dal Corno d'Aquilio e dal Monte Pastello.
Con il capoluogo, distinto nelle località Banchette, Fumane, Bertarole, Cà Melchiori, Casetta, Casterna, Isola, Osan, Piani, Vaio e Volta, Marega compongono il comune anche Mazzurega con Cavarena e la Cà; Cavalo, con Straval,Cesa Vecia, Casa Maur e Piazzi; Verago di Sotto e Verago di Sopra; Molina, con Manune; e Breonio, con Gorgusello di sopra, Gorgusello di Mezzo e Gorgusello di sotto, Sottosengia, Paroletto, Camporiondo,Forte Masua e Ruinal. Molina con Manune, Pizzolana, Togni, Moccoli,Sengiarossa e

Leggi tutto...

 

chiesa_molina

Molina (mappa) è una frazione del comune di Fumane in provincia di Verona. Si posiziona sulla strada che porta da Fumane a Breonio e Gorgusello.
Nei pressi del paese è presente il parco delle cascate di Molina.
Il paese
Molina è una piccola frazione con alcune caratteristiche importanti.È uno dei tre punti della Lessinia dove scorrono acque superficiali. La forte concentrazione di attrazioni nel piccolo centro abitato ha costretto a trasformarlo in una isola pedonale cui hanno accesso solo i residenti. È uno dei classici villaggi di pietra presenti nella Lessinia. Il suo nome deriva dalla presenza dei mulini nel paese e lungo la valle, nelle vicinanze. il nome molina deriva dai mulini presnti nella zona
La parrocchiale 
La costruzione dell'attuale chiesa è dell'inizio del XX secolo, dal 1904 al 1910, su progetto dell'architetto Flaminio Fraccaroli. Interessante è il campanile, precedente alla chiesa attuale, costruito integralmente in Pietra della Lessinia. Divenne parrocchia il 1º gennaio 1915 e fu consacrata dal cardinale Bartolomeo Bacilieri nativo del paese.

Leggi tutto...

 
Il Corno d'Aquilio (1545 m) (mappa) assieme al Corno Mozzo (1535 m) segna il limite settentrionale della zona dell'alta Valpolicella. Il termine "Aquilio" viene fatto derivare dal Latino aquilus e cioè "scuro, fosco". Si tratta del punto più elevato dell'enorme lastrone calcareo che, innalzatosi nel corso dell'era terziaria (30 milioni di anni fa) ed eroso successivamente, ha dato origine

Leggi tutto...

 

Gruppi Organizzatori


Centro Speleologico "Mario Cargnel" Gruppo Grotte Falchi - Verona crn

Chi è online

 1 visitatore online